Paesaggio e peculiarità del territorio

Ogni qualche mese riemerge una polemica sull’edificabilità del nostro territorio comunale sempre però avulsa rispetto al ruolo che Tavagnacco ha assunto e deve assumere all’interno del sistema territoriale. Il nostro comune, dal dopoguerra ad oggi non è mai stato un comune a principale vocazione agricola, tantomeno boschiva, perché la sua vicinanza alla città, piaccia o non piaccia, ne ha influenzato il ruolo. Riteniamo che il merito sia stato quello di non essere mai diventati “periferia”, ma di aver saputo guadagnarsi un ruolo primario mano a mano che le evoluzioni economiche e sociali trasformavano  territorio e comunità. Il nostro è un comune piccolissimo (15 kmq) e la sua eccellenza deriva dal giusto equilibrio tra attrattività residenziale ed economica, servizi, paesaggio, coesione sociale. Mancando uno solo di questi aspetti, il territorio perderebbe la sua unicità ed il suo ruolo primario all’interno dell’area udinese. Tutt’oggi gli sforzi progettuali che ci coinvolgono sono mirati a rafforzare questi aspetti con la consapevolezza che un piano regolatore non può rappresentare un assegno in bianco o la serenità economica di qualcuno, ma semplicemente il modo in cui si chiede al territorio di attuare un progetto finalizzato alla crescita dell’intera collettività. Questo implica la responsabilità di fare delle scelte, ma anche il coraggio di cambiare quel disegno se il territorio non risponde come avrebbe dovuto. In poche parole uno strumento urbanistico vivo, flessibile ed in continua evoluzione (non nelle strategie principali) e non un semplice strumento per soddisfare esigenze personali. In questi e nei prossimi anni continueremo a lavorare per rafforzare le caratteristiche che fanno di Tavagnacco un modello vincente anche in un’ottica di valorizzazione paesaggistica considerato che il nostro territorio è parte integrante di un sistema che va dal torrente Torre al Cormor. L’area delle rogge ad est, l’ippovia ad ovest, le prime colline moreniche a nord arricchiscono questo territorio e lo rendono speciale proprio perché valorizzando le proprie peculiarità ha garantito comunque qualità ed opportunità sotto il profilo ambientale e paesaggistico. Chi oggi sceglie Tavagnacco lo fa perché si pone al centro di un sistema di servizi ed opportunità uniche in regione. In questi giorni, assieme al vicesindaco Lirutti, stiamo lavorando ad un progetto che renderà Tavagnacco ancora più al centro del sistema territoriale offrendo servizi straordinariamente importanti dal punto vista socio-sanitario. Questa è l’idea che abbiamo di Tavagnacco.

Vai a: “E’ successo (testi e foto) 2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...