Le unioni civili e l’ipocrisia

In questi giorni assisto, con distacco ed in parte disgusto, al dibattito sul tema delle unioni civili.
Noto sempre più la profonda ipocrisia di parte della classe politica di questo Paese che in nome di una propria presunta morale, ama giudicare la vita ed i comportamenti degli altri, proteggendo la propria all’interno di una “zona franca” dove invece tutto è permesso.
Ma ciò che più mi preoccupa è la lontananza della politica (sempre nel nome di una morale da difendere) dal Paese, dalle storie e dalle vite di milioni di persone che hanno diritto di amare e di scegliere come vivere la propria vita.
Siamo un Paese strano, dove può apparire giustificabile uccidere chi vìola la nostra proprietà, dimenticando che un Paese evoluto si basa sulla giustizia e, ovviamente, la certezza della pena, ma immorale concedere a chiunque di amarsi e vivere secondo le proprie scelte, godendo di diritti e doveri che spettano a tanti altri.
Ho sempre creduto che l’estensione dei diritti vada sempre ricercata, tanto più se questa non lede i diritti degli altri, ma oggi mi chiedo quanto dovrò ancora aspettare per sentirmi orgoglioso del mio Paese e di chi, in questo Parlamento, dovrebbe rappresentarmi.

Vai a: “E’ successo (testi e foto) 2016

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...