A proposito di burocrazia e Unioni di Comuni

jail-break

In questi giorni si parla molto dei rischi e delle preoccupazioni circa le conseguenze delle prossime Unioni dei Comuni, soprattutto per quanto riguarda la fusione degli uffici che saranno chiamati a gestire le funzioni associate.
Timori che naturalmente esistono.
Io peró credo che questa riforma rappresenti la più grande occasione (ed un’enorme responsabilità) per adeguare il sistema delle amministrazioni pubbliche ad un mondo che tutt’intorno è profondamente cambiato ed al quale noi fatichiamo a dare risposte.
La burocrazia esiste… eccome se esiste e spesso è una vera gabbia!
Molto spesso non è causa del singolo funzionario ma di un sistema di “potere” che si autotutela e che non si annida solo nei ministeri, in Regione o nelle città ma, ahimè, anche nei Comuni più piccoli (chiedere a cittadini ed imprese di Tavagnacco). La sfida che ci troviamo di fronte è epocale e sarebbe gravissimo se pensassimo di costruire un modello di governo e sviluppo adattandolo alla burocrazia esistente ed alla sua incapacità di riformarsi. Che sconfitta sarebbe!!! Noi dobbiamo pensare a qualcosa di completamente diverso che non sia la somma di 9 piccole o grandi burocrazie, ma bensì un modello nuovo capace di dare risposte mirate ed efficienti a cittadini ed imprese. Altrimenti avremo fatto felice quella burocrazia che tutti, a parole e nei fatti, vorremmo sconfiggere…

Vai a: “E’ successo (testi e foto) 2015

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...